Coaching Aziendale

Ho iniziato a frequentare corsi e percorsi di coaching aziendale dal 2009 all’età di 28 anni. Il mio percorso inizia dopo aver ascoltato ad un seminario un coach che mi ha fatto scoprire le potenzialità di questa disciplina applicata ai vari settori della vita.

Alleno imprenditori, collaboratori, manager e team a produrre risultati.
Le migliori tecniche di coaching, studiate e messe in campo da sempre.

Imprenditori, professionisti, manager, dirigenti e interi team devono essere in grado di:

Definire e pianificare gli obiettivi aziendali.

Individuare le strategie migliori per realizzarli.

Per questo può essere utile il coaching aziendale, una disciplina che aiuta a lavorare su se stessi per riconoscere le proprie potenzialità e pianificare obiettivi di successo personale e professionale.

coaching aziendaleLe persone che rivestono ruoli di rilievo e responsabilità all’interno di aziende o i professionisti che lavorano in proprio hanno la necessità di motivarsi e migliorarsi continuamente per affrontare le difficoltà e le sfide professionali che ogni giorno si presentano.

Il coaching aziendale è una strategia che mira a far raggiungere alti livelli di sviluppo personale, senza i quali non è possibile ottenere risultati efficaci in ambito professionale e aziendale.

In pratica, il coaching aziendale permette di partire dalla persona per arrivare a costruire e perfezionare il modello a cui si aspira.

Che cos’è il coaching aziendale

Partiamo dalla definizione di “business coaching” per capire meglio di cosa si tratta questo termine molto usato e poco compreso. Il termine inglese significa “allenamento al lavoro”, inteso come una strategia che mira ad apportare miglioramenti all’attività aziendale o professionale.

Come ogni allenamento, il coaching implica un impegno ed un costante lavoro su se stessi per ottenere risultati concreti e duraturi.

Il manager coach quindi si rivolge alle diverse figure esistenti in azienda per supportarle nel percorso specifico in relazione alla specifica tipologia di ruolo e attività.

L’Executive Coach si rivolge a imprenditori e manager per aiutarli a migliorare la gestione del tempo e la capacità di leadership.

Il Corporate Coach è rivolto al gruppo dirigente di un’azienda o di un ente e si occupa del coaching di gruppo per sperimentare e mettere in atto strategie di sviluppo e produttività.

Il Team Coach è rivolto ad un gruppo di lavoro, e ha lo scopo di facilitare i processi produttivi e creativi sia dei singoli che del gruppo.

In ogni azienda, piccola o grande che sia, bisogna essere pronti ad affrontare cambiamenti di vario tipo come per esempio:

  • Ristrutturazioni aziendali.
  • Ricambio generazionale.
  • Ridefinizione degli obiettivi.

Il Business Coach, professionista esperto applicato all’ambito professionale, interviene a fornire il necessario sostegno per affrontare i momenti più critici che possono insorgere dall’inizio alla fine di un percorso aziendale:

Fase start up dell’impresa.

Apertura di una nuova divisione aziendale.

Inserimento di nuovi soggetti in azienda.

Aumento della produttività.

I cambiamenti, anche positivi e migliorativi, possono provocare in alcune persone un senso di destabilizzazione difficile da superare, poiché comportano modifiche a livello comportamentale e pratico.

Può essere difficile e impegnativo, ad esempio, gestire le emozioni provocate da un piano di riordino del personale con relativo licenziamento di alcuni colleghi con i quali si è instaurato un rapporto di complicità e sintonia.

  • Spesso i cambiamenti disorientano a tal punto da far perdere la lucidità.
  • In ambito aziendale, è utile affidarsi ad un Coach capace di riportare ordine e chiarezza nei pensieri e intenti.
  • E’ importante intervenire per aumentare la consapevolezza e produttività del team.

Coaching aziendale: come funziona

Ci sono momenti critici durante la vita di un’azienda o il percorso professionale di una persona che richiedono il sostegno da parte di un esperto coach.

Il coaching aziendale si rivela utile per:

  • Pianificare in maniera intelligente gli obiettivi personali e professionali.
  • Fidelizzare e motivare costantemente i nuovi arrivati.
  • Migliorare la comunicazione tra i vertici e il resto del personale.
  • Individuare priorità ed obiettivi urgenti e pianificare le attività scansionandole nel tempo.

Un coach esperto può aiutare, nei casi concreti, a:

  • Superare momenti di stallo e ansia da prestazione.
  • Gestire crisi individuali o di gruppo provocate dalla modifica di abitudini aziendali.

Ogni azienda ha bisogno di incentivare le risorse disponibili creando le condizioni per un proficuo lavoro individuale e di gruppo. Dal punto di vista economico, investire in questo tipo di formazione è indispensabile e ha un ritorno sui risultati e fatturati davvero significativo.

  • Un percorso di questo tipo si organizza in base alle esigenze del professionista o azienda.
  • Durante il quale vengono fissati incontri con un solo professionista o il team di lavoro.
  • Il cliente stabilisce focus di lavoro ed obiettivi da realizzare.
  • Al business coach spetta individuare le strategie e i metodi operativi più adatti per far raggiungere i risultati programmati.

Un lavoro che mira a sviluppare capacità di leadership, intelligenza emotiva, motivazione e corretta gestione delle relazioni è rivolto a chiunque sia interessato a migliorarsi dal punto di vista personale e professionale.

Approfondimenti di Coaching

Coaching