Home / Motivazione / Cambiare vita con il coaching

Cambiare vita con il coaching

Nel cammino di ognuno di noi ci sono momenti di estrema gioia e altri di feroce frustrazione e malinconia che ci prendono lo stomaco con una forza che neanche il pianto riesce a sciogliere. In quei momenti tutto gira nella testa, c’è solo la voglia di cambiare vita e nient’altro, non sappiamo come e nemmeno dove andare, si alternano pensieri strani:

  • Rifugiarsi in un’isola abbandonata.
  • Allontanarci da quella sensazione di frustrazione che non ci abbandona.
  • Lasciarsi alle spalle tutto e tutti e i sensi di colpa.
  • Togliersi dalla testa tutti quei vorrei che girano interrottamente.
  • Lasciare e cambiare lavoro.
  • Cambiare amicizie perché quelle attuali ci stanno strette.

Queste sono motivazioni banali ma che ogni tanto ci occupano i pensieri, è facile lasciarsi andare, voler solo cambiare vita ma senza sapere davvero cosa vogliamo e cosa significhi sul serio la parola cambiamento. Pensare che non ne valga la pena, confrontarsi con gli altri, sentirsi fuori luogo e in continuo disagio perché gli altri sono ok e noi non siamo nulla.

Il mondo è sempre più veloce, sono poche le certezze se non quella che non ci saranno più certezze, tutto è più complesso e siamo cresciuti senza gli strumenti necessari per difenderci prima di tutto da noi stessi che nn ci basta mai e non ci basta più.

cambiare vita

Quanto ti pesa il giudizio degli altri? Quante volte vorresti dire no e ti ritrovi a dire si e la vivi male, ti senti deluso da stesso perché non riesci a rispettarti. Sentire il cuore battere, battiti in aumento che non si fermano, respiro sempre più corto, avvolti in un vortice emozionale, sensazioni di disagio e paura, panico totale.

Purtroppo ci hanno addestrato ad ascoltare gli altri e non noi stessi, ci hanno detto di comportarci in un certo modo per fare bella figura con gli altri ma mai con noi stessi e le convinzioni limitanti ci bloccano, il punto è:

  • Quanto conta in una vita intera quello che gli altri pensano di te?
  • Davvero vuoi passare tutti i tuoi anni a far felice gli altri senza dare retta al tuo cuore?

Ho cercato cambiare vita su Google e sono usciti tantissimi risultati, ho preso i consigli che ritengo molto interessanti e che possono aiutare a cambiare atteggiamento nei confronti della vita.

Per cambiare vita lascia andare tutto quello che non ti serve

  • La scelta è il primo passo per cambiare vita.
  • Sei solo tu davanti a quello che credi sia un peso enorme da sopportare.
  • Non cadere vittima degli eventi e di essere calpestato da situazioni e persone.
  • Hai la possibilità e la facoltà di scegliere di essere la persona che vuoi essere senza se e senza ma.

Sarà un percorso in salita, ci saranno le abitudini che ti faranno fermare, la vocina interna che ti dice che stai sbagliando, sarà l’ennesimo errore, che andrai incontro al prossimo fallimento. Ci saranno le persone a te vicine che ti diranno ma chi te lo fa fare, ma fermati e non rischiare, deluderai tante persone che ti vedranno cambiare vita.

  • Scegliere, ricordatelo, scegliere di non essere schiavo delle abitudini ma prenderle in mano e trasformarle.
  • E’ importante ascoltare ma anche di valutare razionalmente quello che dice la vocina interna.
  • Scegliere anche le persone da frequentare.

Il tema delle persone da frequentare è doloroso, dovrai scegliere di chiudere tutti quei rapporti che non ti fanno stare bene, rapporti fatti solo di conoscenze e non di amicizie vere. Ci circondiamo di persone che a posto di stimolarci ad essere delle persone migliori non fanno altro che darci contro, di scovare i difetti e non i pregi.

E’ sconvolgente se ti fermi a pensare quante persone che frequenti sono così, persone che chiamiamo amici ma se ti fermi e rifletti il loro modo di porsi ti accorgi di avere intorno persone che non hanno nulla a che fare con te.

  • Fermati e osserva tutte le persone che hai intorno.
  • Scegli chi continuare a frequentare e chi no.
  • Tira fuori il coraggio e non avere mai paura di restare solo.

Una persona cosciente delle proprie potenzialità non vivrà mai una vita in solitudine se non per propria scelta.

Cambiare vita affrontando le paure

La fuga non è mai la migliore soluzione:

  • Speriamo che le paure passino da sole.
  • Spesso non abbiamo il coraggio di affrontare le paure.

Ma quando capisci che le paure ti impediscono di vivere la tua vita come vorresti allora sei già avanti nel tuo cammino.

Purtroppo a volte capita di avere paure che non hanno niente a che fare con la realtà:

  • Ci facciamo dei film nella testa che sembrano talmente reali che ci tengono svegli durante la notte.
  • Il cuore va a mille solo se pensiamo a quella paura anche se in quel momento non esiste realmente.

Ma anche in questo caso se ti fermi a guardare in faccia le tue paure ti accorgi che sono molto più piccole di quello che pensi, il senso di responsabilità verso se stessi e la propria felicità ci deve portare ad affrontare qualsiasi cosa nella vita.

  • Alimentare e fuggire dalle proprie paure non è mai la migliore soluzione.
  • Fermati e scopri come e da dove è nata quella paura.
  • Se ti appartiene oppure se ti è stata data da altri.

A volte bisogna lanciarsi senza preoccuparsi troppo, prima di decidere qual’è il risultato gioca la tua partita, solo alla fine potrai dire qual’è il risultato reale e se hai vinto è tutto ok, se hai perso capisci cosa ti ha portato alla sconfitta e gioca di nuovo la partita della paura.

  • Non avere paura di perdere, diventi una persona migliore solo dopo che ti alleni con costanza e determinazione.

Scrivi quali sono tutte le tue paure e affrontarle una alla volta, ascolta il tuo corpo e domina le tue emozioni, non sentirti mai sbagliato.

Come cambiare vita cambiando le abitudini sbagliate

  • Cambia le tue abitudini sbagliate.
  • Riprogramma la tua mente verso l’eccellenza.

Spesso continuiamo a fare le stesse cose, a rifare gli stessi errori per abitudine, non ci accorgiamo che facciamo azioni senza neanche accorgerci del danno che portano alla nostra vita.

Le abitudini sbagliate vanno sostituite in tempo zero per vivere una vita di successo:

  • Abituarsi a fare le cose giuste è facile tanto quanto fare le cose sbagliate.
  • Basta scegliere di incominciare a sostituire tutti quei meccanismi insani che ci portano nella strada sbagliata.
  • L’abitudine di mangiare troppo va sostituita con l’abitudine di mangiare sano.
  • L’abitudine di tornare a casa stanchi e mettersi sul divano va sostituita con l’abitudine di tornare a casa stanchi ma di uscire a fare una corsa per sfogare lo stress e per tenersi in forma.

Sono esempi semplici ma che ognuno di noi deve affrontare, in tanti hanno il problema di:

  • Sfogarsi sul cibo quando sanno che è una scelta sbagliata.
  • Fare sport ma scelgono il divano e una birra perché all’apparenza è più semplice e sembra che ci faccia stare meglio.

Se vuoi davvero cambiare vita ed essere la persona che vuoi devi prima di tutto scegliere cosa vuoi veramente, scegliere di affrontare le tue paure e scegliere di cambiare tutte le cattive abitudini.

Se vuoi cambiare vita incomincia a vivere veramente

Quando scegli di cambiare vita, senti i mille pareri contrari della famiglia, degli amici,  dei colleghi di lavoro, hai dei momenti in cui ripensi alla tua decisione, ti vengono dei dubbi. Tu sperimenta il cambiamento:

  • Non ti fermare alle prime difficoltà.
  • Cambia vita adesso, non avere paura del nuovo, provaci sempre, fallo per te.
  • Non pensare a chi ti sta vicino, non avere paura di farli soffrire, non vivere la vita di un altro.
  • Per una volta pensa a te stesso e alla tua vita.
  • Rispetta le tue esigenze e i tuoi sogni che sono li che bussano da tempo per uscire allo scoperto.
  • I sogni aspettano di essere vissuti più che realizzati.
  • Ti realizzi quando provi e continui a provare.
  • Sei vivo quando senti i brividi addosso e quando li senti stai vivendo per te e non per uno schema che ti è stato imposto.
  • Non ascoltare chi non ha mai provato a cambiare vita e da chi non ha mai avuto rispetto della tua e della propria vita.

Fermati, ascoltati, hai già tutte le risposte alle tue domande, non confonderti con le voci che ti girano in testa, allontana tutto ciò che non è tuo, tutto quello che non ti appartiene, vivi adesso e fai la tua scelta, la vita è breve e sprecarla vivendola per le aspettative degli altri è triste e senza senso.

Osserva le persone che incontri nel tuo cammino

  • Sono felici secondo te?
  • Credi che si sentono realizzate e piene di autostima?
  • Cambieresti davvero la tua vita con la loro?

Tu guardi gli altri e li vedi migliori, li vedi pieni di felicità, di serenità, di amici, hanno una famiglia stupenda, sei convinto che hanno tutto quello che serve per vivere una vita intensa e senza delusioni.

Ti posso assicurare che se tu sentissi i loro pensieri sentiresti soltanto paura, indecisione, tristezza, incomprensione, sofferenza, solitudine, tormenti, tradimenti e desiderio di cambiare vita.

Sei abituato ad osservare solo la parte esteriore delle persone, la parte più semplice da confondere, la parte più facile da truccare. Indossare il sorriso solo per poche ore è molto facile ma la vita ti chiede di indossare il sorriso per sempre:

  • La vita è tosta e non la puoi fregare con sorrisi di poche ore.
  • Negli occhi della gente si vede una grande voglia di cambiare vita e di fare
  • Si affrontano le difficoltà per sciogliere le catene che si sono irrigidite anno dopo anno.

L’uomo ha perso la delicatezza delle proprie passioni, si è perso nel sentiero della conquista.

Non accettare di vivere un’esistenza disordinata e imposta dagli altri, con regole assurde che aumentano i sensi di colpa se provi a gestire ogni passo secondo le tue sensazioni. Orientati verso l’assoluto, sintonizzati con l’esistenza e non temere mai di sbagliare.

Quello che ti rimane in fondo a questo meraviglioso cammino è una grande esperienza, impegnati ad avere rispetto per la tua persona, se tu sarai felice e realizzato, ricolmerai di gioia tutte le persone che incontrerai nel tuo percorso.

Incomincia da ora a cambiare vita, puoi e devi farlo. Prendi la decisione e sii chiaro nelle tue intenzioni, non aver paura di ferire gli altri, non ti vergognare delle tue decisioni e dei tuoi sogni, tutti li hanno, tutti arrivano al punto di dover decidere della loro vita, nessuno escluso.

Incomincia il viaggio verso il cambiamento, trova la tua dimensione e non avere paura di sbagliare!

7 consigli per cambiare vita presi dal web

Scoprire le nostre passioni

Per cambiare davvero è necessario partire da ciò che ci piace e smettere di fare le cose solo per dovere o per compiacere gli altri. Riscoprire le piccole gioie in grado di rendere la giornata meritevole di essere vissuta. Iniziate, dunque, a dare spazio ai desideri e ai momenti di piacere.

Dire di no

Quante volte accettiamo lavori o situazioni di cui non siamo realmente convinti? Tante, troppe. A volte dire no aiuta. Significa rinunciare a un lavoro ben retribuito ma che non è in grado di renderci più felici. Realizzare un cambiamento nella propria vita significa ascoltare le emozioni profonde e iniziare a scegliere con più consapevolezza ciò che riguarda i bisogni reali, anziché quelli apparenti.

Darsi un obiettivo

Se desiderate cambiare vita bisogna agire da subito, e non rimandare l’obiettivo che si vuole raggiungere. Nessuno verrà alla porta per dirvi cosa fare, come e quando. È necessario farlo da soli. In che modo? Creando una rete sui social, informandosi, cercando, prendendo contatti, e trovando le persone giuste che possano consigliarvi. Insomma agire finalmente per cambiare la vostra vecchia vita.

voglioviverecosi.com

Ama te stesso per cambiare la tua vita

Amare Se Stessi, significa amare gli altri e il resto del Creato. Insomma tutto ciò che ti circonda, perfino le stelle e le galassie, perché tutto è UNO. La fisica quantistica ci conferma che tutto è ENERGIA, c’è energia anche negli spazi che noi consideriamo vuoti. Il vuoto non esiste, è solo energia che si manifesta a frequenze diverse.

Riversando Amore incondizionato verso te stesso, in realtà riversi Amore incondizionato ovunque.

Hai mai sentito parlare dell’ “effetto farfalla” per cui uno starnuto in una certa parte del mondo può causare un tornado nella parte opposta?

Ti verrà spontaneo usare l’Amore e l’Accettazione verso te stesso come metro per misurare quanto Amore stai riversando verso l’esterno, l’amore verso il tuo partner, i tuoi figli, verso la Vita e tutto ciò che ti circonda.

Lavora su te stesso, accetta te stesso, non giudicarti. Questo è tutto quello che devi fare.

Lascia da parte i sensi di colpa

L’apertura del tuo Cuore, del tuo sentire, l’Amore e l’Accettazione verso te stesso, ti predispongono ad accettare i tuoi cambiamenti.

Se tutto è UNO, tu sei TUTTO.

Da questa base è perfettamente naturale che la tua attrazione verso alcune iniziative o azioni vari di giorno in giorno. Non sentirti in colpa se un giorno non riesci a dedicarti al 100% al tuo lavoro, o se ti va di “oziare”. Impara a sentire cosa ti piace fare e in quali momenti, dove vorresti andare o trovarti. Apriti al tuo “sentire” e accetta le tue variazioni.

Omnama.it

Fai silenzio dentro e fuori di te

Dunque, che fare? È necessario in primo luogo un po’ di silenzio. Non parliamone con tutti prima di esserci ascoltati dentro con calma, e nel frattempo prestiamo attenzione ai sogni, che possono sempre darci indicazioni preziose. Cerchiamo di capire se si tratta solo di una reazione momentanea e settoriale o di un effettivo bisogno di un’altra vita. Niente perfezionismi: quasi sempre all’inizio non è chiara la meta finale del processo.

Osserviamoci ogni tanto nella giornata, guardiamo il disorientamento nel momento in cui arriva senza commento, perché tutti i sintomi che arrivano sono energia che prende contatto con noi. C’è qualcosa di sconosciuto in noi che vuole vivere e che non può essere definito e compreso dentro il nostro piccolo io, anzi: occorre che l’io si faccia da parte perché la nostra natura si riveli.

No alle decisioni forzate

Ecco la parte più importante: calibrare il cambiamento, qualunque esso sia, sulle nostre vere esigenze. Che non sono – è fondamentale ricordarlo – solo quelle espresse dalla voglia di un’altra vita ma anche quelle relative al contesto affettivo e alle abitudini che fino ad oggi abbiamo tenuto, le quali parlano ancora di noi e che spesso vorremmo mantenere anche dopo il “passaggio epocale”. Qui è necessario restare lucidi e non farsi tenere sotto scacco sia dall’intransigenza della pulsione, che chiede “uno strappo” con tutto il passato, sia dai sentimentalismi che danno troppo valore ad alcune parti della nostra vita che non l’hanno più. Serve “saggezza”.

Riza.it

Esplora

Esci dalla porta di casa: viaggiare non è semplicemente un atto fisico, bensì un’attitudine. È lo spirito con cui affrontiamo la vita e, non per nulla, avere spirito significa anche saper affrontare gli eventi con ironia e umorismo, considerati una risorsa per la nostra resilienza.

Allarga la prospettiva iniziando dal quartiere. Scegli un percorso nuovo per andare al lavoro o a fare la spesa, fermati in un posto dove non sei mai stato, acquista un biglietto del treno e per un pomeriggio gioca a fare la turista in una città vicina a te: quando rompiamo l’abitudine, nel nostro cervello si aprono nuove strade.

Lasciati coinvolgere

Abbiamo già le nostre opinioni, talvolta certezze, su quasi tutto. Lavoro, colleghi, amici, situazioni sociali: l’esperienza ci ha dato modo di costruire le idee che nutriamo sul mondo e, negli anni, queste considerazioni si sono trasformate in convinzioni quasi inattaccabili.

Eppure sono questi giudizi a bloccare la possibilità di fare nuove esperienze e costruire idee nuove: le finestre cognitive, come vengono chiamate in psicologia, fra gli 11 anni e i 14 sono aperture spalancate sul mondo, ma con gli anni tendono a chiudersi, lasciandoci in una grotta buia e isolata. Cosa ne dici di aprire di nuovo la porta al mondo e alle nuove ispirazioni?

Donnamoderna.com

Definisci i tuoi comportamenti

Identifica e scrivi i comportamenti e le azioni concrete che producono risultati solidi e positivi per te. Prendi in esame le aree in cui i tuoi comportamenti non stanno producendo né ottenendo i risultati che desideri. Tali azioni riducono la tua efficacia o generano conflitti con i tuoi valori, perciò è necessario modificarle.

Impara a metterti in pausa

Se a causa da uno stimolo – una email fastidiosa, ma anche una lite con una persona – inizi a sentirti male, cerca per quanto possibile di allontanarti visivamente da tale stimolo, cambia contesto. Evita ad esempio di rileggere la mail 40 volte, smettila di discutere, spegni il computer ed esci. Se non lo fai la corteccia visiva e le aree del cervello legate alla vista saranno del tutto “sequestrate” dallo stimolo.

Huffingtonpost.it

Nutri la tua fiducia

Quante volte accettiamo lavori o situazioni di cui non siamo realmente convinti? Fermati. A volte dire no significa rinunciare a un lavoro ben pagato ma che non è in grado di renderti più felice. Realizzare un cambiamento nella propria vita significa ascoltare le emozioni profonde e iniziare a scegliere con più consapevolezza ciò che riguarda i bisogni reali, anziché quelli apparenti.

Sii paziente

I cambiamenti non si producono in un giorno, anche se l’atteggiamento con cui affrontiamo la vita può trasformarsi all’improvviso, soprattutto quando sulla nostra strada ci scontriamo con avvenimenti importanti. Accetta di fare fatica. Usa la tua tenacia e il tuo coraggio, nutri la capacità di attesa e… non smettere di sognare, fare progetti, sorridere all’ignoto.

Tgcom24.mediaset.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *