Home / Coaching / Che cos’è il coaching

Che cos’è il coaching

Il coaching è un processo attraverso il quale il coach allena le potenzialità del cliente. E’ una disciplina che viene sempre più utilizzata da aziende e privati per migliorare le proprie prestazioni in qualsiasi ambito.

Il coaching è fondamentalmente una relazione che attraverso il dialogo e domande specifiche il coach sostiene il cliente dal suo punto di partenza fino a dove vorrebbe essere.

Il coach è un allenatore, siamo ormai abituati ad etichettare la parola coach in ambito sportivo e non in ambito privato e aziendale. Ma una cosa importante da capire è che anche la mente va allenata così come si allenano i muscoli.

La differenza tra fare e insegnare a fare è enorme, e un coach professionista fa proprio questo, insegna e allena il proprio cliente a migliorare le proprie prestazioni attraverso un allenamento specifico che aiuta l’individuo a trovare le sue risposte per sbloccare il suo potenziale inespresso.

Nel mio blog si posso trovare spunti e guide interessanti che aiutano a capire a cosa serve un coach e quali sono gli spunti necessari per fare la differenza nella propria vita.

Quando nasce il coaching

Il coaching è una disciplina che è stata conosciuta grazie a Timothy Gallwey un coach di tennis che ha scritto il libro “Il gioco interiore

Il libro di Gallwey, The Inner Game of Tennis , ha rivoluzionato il pensiero del coaching. Ha scoperto che i limiti partono prima di tutto da noi stessi, dalla propria mente attraverso il dialogo interiore, la vocina interna che tutti abbiamo e che spesso è limitante e blocca le migliori performance.

Gallwey scopre che distraendo il dialogo interno concentrandosi e focalizzandosi su altro il risultato cambia radicalmente, l’individuo attraverso il processo del distacco dalla vocina interna si rilassa e migliora immediatamente.

Oggi conosciamo il coaching anche grazie a John Whitmore, un pioniere di questa disciplina così affascinante ed efficace.

Specialista del business coach ha contribuito insieme a Timothy Gallwey a sviluppare processi migliorativi a manager e leader nelle organizzazioni aziendali.

Cos’è il business e life coaching

La definizione di coaching, in un contesto business serve per migliorare determinate aree:

  1. Aumentare la produttività aziendale 
  2. Fidelizzazione dei propri collaboratori 
  3. Entrare in un nuovo segmento di mercato
  4. Personal branding
  5. Sviluppo dello spirito imprenditoriale
  6. Sviluppo della leadership
  7. Ottimizzazione della comunicazione con clienti
  8. Miglioramento dei rapporti tra collaboratori
  9. Sviluppo dei processi organizzativi 
  10. Cosapevolezza di ruolo e assunzione di responsabilità
  11. Riconoscimento delle proprie responsabilità e di quelle dei collaboratori
  12. Sviluppo di una cultura aziendale
  13. Approccio positivo con la resilienza
  14. Gestione del cambiamento

Il life coaching è un metodo attraverso il quale un coach aiuta il proprio cliente a tirare fuori tutte le sue potenzialità per poter raggiungere gli obiettivi nella propria vita personale.

Un life coach sostiene e motiva il proprio cliente a raggiungere un obiettivo valorizzando le potenzialità inespresse che dipendono da svariati motivi come per esempio la mancanza di autostima, dai condizionamenti ricevuti dall’ambiente in cui vive, ecc…

Il mestiere del life coaching è determinante per aiutare e accompagnare il proprio cliente a raggiungere risultati, a scoprire e allenare le proprie potenzialità, a migliorare la motivazione.

Nel mondo degli affari, gestire come allenatore è una necessità non solo per il tuo successo, ma anche per la tua sopravvivenza.

Il coaching aziendale consiste nell’aiutare i dipendenti a diventare più efficaci e nel supportare e coinvolgere i dipendenti nel processo. Il coaching influenza l’adattabilità, la produttività e la fidelizzazione dei dipendenti. Ti aiuta a sfruttare meglio il tuo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *