Home / Coaching / Come cambiare abitudini che portano al successo

Come cambiare abitudini che portano al successo

Se pensi che il successo arrivi a chi è più fortunato o a chi è “raccomandato” è meglio che non prosegui con la lettura di questo post. Qui potrai trovare dritte e consigli su come fare per migliorare la tua vita riuscendo a cambiare abitudini “vincenti” che ti conducono verso il successo personale e professionale.

La maggior parte delle persone di successo ha lavorato su se stessa per ottenere un impiego di prestigio o una famiglia “modello”:

  • Dietro ogni risultato che all’esterno appare addirittura scontato si nascondono quasi sempre fatica ed impegno costante e quotidiano.

Le abitudini, se “virtuose” e perpetrate nel tempo senza mai desistere, conducono a risultati davvero soddisfacenti e a volte inaspettati.

Sei pronto a scoprire come cambiare abitudini che portano al successo? Ti avviso, non sarà facile: è una sfida personale che però potrà darti grosse soddisfazioni.

Cosa sono le abitudini

Ogni abitudine, per radicarsi nel tempo, ha bisogno di almeno tre elementi:

  1. Motivazione.
  2. Stimoli.
  3. Abilità.

Ciascun comportamento che adottiamo durante la giornata è la conseguenza della motivazione che abbiamo nel metterlo in atto, degli stimoli che l’azione stessa provoca e dell’abilità che mostriamo nel portarla a compimento.

E’ importante capire che non esistono regole che valgono per tutti quando si tratta di crescita e motivazione personale. Esistono piuttosto metodi diversi come per esempio il modello grow molto utile per fare un salto di qualità nella propria vita, da provare per capire se possono rivelarsi efficaci per la propria situazione.

Sulla base della mia esperienza posso però consigliarti qualche strategia in grado di aiutarti nel raggiungimento di obiettivi e a cambiare abitudini che conducono giorno dopo giorno sulla strada del successo.

Introdurre una nuova abitudine

Per acquisire abitudini “virtuose” che servono anche per cambiare vita bisogna cominciare con piccoli passi, con “micro-azioni” quotidiane che, con il tempo, determineranno in noi un radicale e vistoso cambiamento.

Vuoi qualche esempio pratico senza che le convinzioni limitanti ti blocchino? Se hai deciso di introdurre la meditazione durante la tua giornata, non aspettare di ritagliarti mezz’ora o di più. Piuttosto, comincia con il chiudere gli occhi appena sei solo e respira profondamente senza pensare ad altro. Bastano 30 secondi al giorno per creare un’abitudine che, nel tempo, diventi sempre più forte e radicata in noi.

Hai intenzione di fare attività fisica? Comincia a fare una sola flessione al giorno, davvero…una soltanto. Poi, introduci un’azione giornaliera che funzioni da “stimolo” per ripetere la buona abitudine nel corso del tempo.

Ad esempio, nel caso in cui tu voglia “cementare” l’abitudine di fare attività fisica ricordati di fare una flessione ogni volta che vai in bagno. In tal modo, da una le flessioni diventeranno di più durante la giornata. Con una partenza così “soft” sarà più facile acquisire e radicare nel tempo le nuove abitudini.

Per ogni nuova abitudine fatti un regalo

Ricordati di premiarti ogni qual volta raggiungi un obiettivo o un risultato. Scegli qual è il tipo di premio che ti rende più felice e soddisfatto/a e conceditelo quando è necessario.

Cerca di gioire per i piccoli successi quotidiani, e allenerai il cervello a provare soddisfazione per i traguardi più “grandi”.

Quando raggiungi un risultato, che sia piccolo o grande non fa differenza, la tua autostima cresce sensibilmente regalandoti emozioni positive che fanno assai bene al corpo e alla mente. Ripeti questo mantra:

  • Il punto di partenza non è mai troppo piccolo, e piano piano comincia a realizzare il tuo puzzle di successi.

Quando tempo ci vuole per cambiare abitudine

Secondo il chirurgo Maxwell Maltz, affinchè possiamo abituarci a nuovi comportamenti sono necessari almeno 21 giorni.

Le abitudini virtuose sono come le ciliegie: una tira l’altra! Nel momento in cui raggiungi un risultato, anche se di modesta entità, l’organismo rilascia adrenalina ed una piacevole sensazione di soddisfazione pervade anche la mente.

Dopo aver acquisito un’abitudine sarai pronto a raggiungerne un’altra, e poi un’altra ancora. Un effetto valanga che, in pochi mesi, ti permetterà di migliorare sensibilmente la tua vita.

Perché cambiare abitudini è importante

Creare nuove abitudini che portano al successo è necessario perché queste ti aiutano a mettere ordine nella vita, a costruire punti di riferimento, rafforzando il tuo carattere e migliorando l’autostima.

Chi riesce a costruire nel tempo valide abitudini vive meglio, perché alleggerisce il peso delle ansie giornaliere. E’ importante tenere sempre d’occhio il cammino, piuttosto che la meta.

Per sedimentare nuove abitudini ci vuole del tempo e l’impegno deve essere costante. Metti in conto che ci saranno dei momenti di stasi o altri in cui ti verrà voglia di cedere alle tentazioni.

Se sei abbastanza forte e determinato/a le piccole tappe raggiunte riusciranno a darti benefici a lungo termine. Ovviamente, affinchè siano più facilmente raggiungibili, gli obiettivi dovranno essere consoni alla propria natura e alle proprie esigenze personali.

Tieni a mente questo concetto: non è possibile controllare il raggiungimento di un desiderio, ma puoi “controllare” e pilotare il raggiungimento di un obiettivo. Le persone di successo si pongono ogni anno nuovi obiettivi da realizzare nella vita privata e in quella professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *