Home / Motivazione / Come mettersi in gioco affrontando la paura

Come mettersi in gioco affrontando la paura

Nella vita bisogna osare. Le persone felici o particolarmente soddisfatte che vedi attorno a te sono quelle che hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco esprimendo al massimo il proprio potenziale.

Buttarsi è la parola d’ordine, la strategia più efficace per affrontare la paura e i “mostri” che paralizzano la nostra vita. C’è chi lo fa dopo essersi concesso/a una pausa di riflessione, chi lo fa seguendo l’impeto o lo spirito di avventura.

Motivazioni e stati d’animo possono essere diversi, ma la necessità è la medesima: bisogna guardare in faccia la vita che scorre e affrontare con coraggio la paura o la debolezza che ci attanaglia e ci impedisce di essere pienamente felici. Sei pronto ad accettare questa sfida?

Consapevolezza di mettersi in gioco

Ciò che spinge la farfalla ad uscire dal bozzolo è la curiosità di esplorare il mondo circostante. Questo variopinto insetto non sa quello cha lo aspetta fuori, eppure non vede l’ora di lasciare il posto in cui è stato al sicuro per tanto tempo.

Se diventi consapevole di ciò che sei e di quello che vuoi, qualsiasi evento della vita anche il più terribile non riuscirà a scalfirti.

Non accontentarti di una vita mediocre, trascinata dalle convinzioni limitanti, ma combatti per ottenere ciò che desideri e che può farti diventare una persona migliore.

Arrendersi significa rinunciare ai propri sogni e calpestare il proprio potenziale che resta inespresso. Ripetiti spesso questo mantra, soprattutto quando ti senti un po’ giù e demotivato:

  • “Me lo merito perché valgo!”.

Diventa consapevole della tua paura e delle tue debolezza, impegnati a cambiare abitudini e non lasciarti sopraffare da esse. Se impari ad affrontarle, potrai investire nella tua crescita personale ottenendo risultati incredibili.

  • Una persona consapevole dei propri “demoni” è sicuramente più forte di chi si sente invincibile e inattaccabile.
  • La vita è sempre pronta a sfidarti, nel bene e nel mare.
  • Sii pronto, abbi coraggio e audacia, ma senza diventare incosciente.

Trovare il coraggio di mettersi in gioco

Conosci l’etimologia della parola “coraggio”? Essa deriva dal latino “coraticum” o anche “cor habeo”, e dal verbo “habere” e significa: avere cuore.

Come mette in evidenza una celebre affermazione attribuita ad Ambrose Redmoon:

  • Il coraggio non è l’assenza di paura, ma piuttosto il giudizio che c’è qualcosa di più importante della paura.

C’è poi una definizione “esoterica” di coraggio che rimanda alla capacità di un individuo di compiere un atto che vada aldilà dell’istinto di sopravvivenza, dei condizionamenti e dei bisogni della personalità.

  • In tale accezione, agire con coraggio significa seguire la Voce dell’Anima, ossia la Voce del Cuore.

Mettersi in gioco e cambiare vita

Hai mai pensato di diventare padrone della tua vita, semplicemente uscendo dalla zona di confort in cui ti sei rintanato e affrontando la vita nella incertezze ed imprevedibilità che la contraddistingue e la rende meravigliosa?.

  • Sei consapevole di ciò che vuol dire mettersi in gioco?
  • Qual è il momento giusto per farlo, lasciandosi il passato alle spalle e trovando il coraggio di cambiare la propria vita?

Mettersi in gioco non è altro che rimettere in circolo il potenziale inespresso che hai dentro e che “ruggisce” per venire fuori. Spesso questa energia accumulata si manifesta fisicamente con attacchi anche violenti di panico, ansia, disturbi circolatori e problemi dermatologici.

  • Sei pronto a liberare gli effetti del tuo potenziale sotto forma di energia che si esprime in vari modi?
  • Accetti il rischio che tutto questo possa compromettere e far vacillare le sicurezze in cui ti crogioli da tempo?

Se la risposta è positiva, significa che è arrivato il momento di diventare protagonista della tua vita e delle tue scelte, dalle più piccole alle più importanti.

Parlare con se stessi

La maggior parte di noi vive imbrigliata nei modi di fare e di pensare di sempre, e ha paura di uscire dalla confortevole situazione in cui si trova.

Sono tante le persone che svolgono un lavoro poco gratificante, che vivono una storia d’amore ormai logora, che desiderano invertire la rotta ma non ci riescono. Per alcuni è particolarmente difficile anche cambiare vita e addirittura modo di vestire, di parlare, di mangiare.

  • Ma come fai a pensare di vivere un’intera esistenza senza cambiare?
  • Senza darti la possibilità di esplorare un altro te stesso?

Mettersi in gioco non è certo facile, ma quando si libera il potenziale che “sonnecchia” dentro di noi tutto comincia ad apparire diverso e degno di meraviglia: che ne dici di provarci?

Avvia un dialogo interiore con te stesso, raccontati senza pudore ciò che senti, le tue emozioni, le sensazioni che provi in alcune situazioni della vita di ogni giorno. Appena sei solo in casa, mettiti davanti allo specchio e parla con la persona più affidabile e importante della tua vita: te stesso.

Poi, quando ti sentirai davvero motivato al cambiamento, costruisci la visione del tuo futuro, il “film della tua vita” con personaggi e situazioni che vorresti incontrare e vivere in un tempo prossimo.

Questa operazione, oltre a “svegliare” il potenziale, ti consente di stimolare l’autostima e guidarti verso la realizzazione di nuovi e radiosi obiettivi personali e professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *