Home / Comunicazione / Comunicazione non verbale, capire il linguaggio del corpo

Comunicazione non verbale, capire il linguaggio del corpo

Nella comunicazione, quando ci si espone al pubblico, non importa che sia formato da una persona oppure da centinaia di persone, il modo in cui ci esprimiamo è molto importante ma lo è ancora di più il linguaggio del corpo ossia la comunicazione non verbale.

Su questo argomento tanti libri che ci spiegano cos’è e come funziona se ci impegniamo e stiamo attenti possiamo vedere una infinità di esempi proprio osservando l’interlocutore che sta parlando con noi.

Possiamo vedere e capire quali sono i suoi atteggiamenti, le sue parole, il tono della voce e così abbiamo all’istante un quadro completo di chi abbiamo di fronte.

La comunicazione non verbale include tutto ciò che non si dice con le parole, come le espressioni facciali, i gesti e i nostri movimenti, la postura, il tono della voce, la velocità della parlata, il contatto visivo, la distanza che si tiene con il nostro interlocutore ecc…

Per fare un esempio velocissimo e banale di una comunicazione non verbale è chi fa l’autostop. Non ti sta dicendo niente con le parole, ma fermo al bordo della strada, con il pollice su…che cosa ti sta dicendo? Che devi guardare in alto o che desidera un passaggio?

Oppure mentre tu stai parlando e chi ti è di fronte annuisce con la testa, capisci che ti sta seguendo o che sta approvando ciò che ti dice. Anche qui non vengono usate le parole ma capisci il messaggio che ti sta lanciando colui che ti ascolta.

Cosa ci dice degli altri la comunicazione non verbale

Due esempi banali ma molto efficaci per capire cos’è e come funziona.

Il linguaggio del corpo rafforza tutto ciò che viene detto con le parole, facendo passare le emozioni che si stanno provando, forniscono un feedback positivo o negativo, immaginiamo le espressioni che siamo abituati a fare quando non siamo d’accordo con qualcuno, oppure la mano alzata è un modo di dire che si vuole prendere la parole.

Interpretare la comunicazione non è sempre facile, qui nascono molte incomprensioni e litigi tra le persone, infatti ti saranno famigliari le espressioni tipo:

  • “Da come mi hai guardato mi hai fatto capire…”
  • “Che hai fatto? Sembri triste”
  • “Mi stai ascoltando? Mi sembri da un’altra parte”.

Mentre voi esponete queste domande, il vostro interlocutore vi dirà:

  • “Non ti ho proprio guardato come dici”, “Non ho fatto niente perchè?”
  • “Certo che ti sto ascoltando, dai continua”

E così voi risponderete ancora per puntualizzare il vostro punto di vista. Ma ricordate che ognuno ha il proprio punto di vista, e certi gesti sono inconsci e abituali, chi li fa spesso neanche si rende conto, per questo ribadisco che possono nascere delle incomprensioni e litigi su questi punti.

Come interpretare il linguaggio non verbale del corpo

Non è facile ma non impossibile, con un buon allenamento si riesce e un bravo negoziatore per esempio la deve saper interpretare il linguaggio del corpo in modo esemplare, anche se viene utilizzata in modo inconsapevole comunque viene utilizzata e ci comunica qualcosa.

Le persone sono molte più concentrate a quello che dicono e non hanno un controllo diretto e cosciente sui loro movimenti, sono movimenti istintivi spesso difficili da controllare anche quando si cerca di prestargli attenzione.

Ma è importante perchè tra quello che si dice e a come viene detto ci deve essere una sintonia totale per far passare il messaggio efficacemente.

La comunicazione non verbale coinvolge quindi quegli stimoli non verbali che vengono continuamente inviati da tutti e per tutto il tempo del dialogo, i movimenti oculari possono dirci tanto, una volta studiati possiamo essere in grado di interpretare se chi ci sta davanti sta cercando una scusa, se non si sente a suo agio ecc…

La comunicazione è costituita da: Il linguaggio del corpo del 55% – Tono 33% di voce Parole 12%

Prova a pensare a quello che una persona ti sta comunicando senza che utilizzi una sola parola:

  1. Dimenticandosi di un appuntamento o di una data importante
  2. Ignorandoti completamente
  3. Reagendo con il contatto fisico
  4. Ecc…

Oppure quello che persona ti sta dicendo di se stessa senza utilizzare una sola parola:

  1. Il modo in cui si veste
  2. Le riviste a cui è abbonato
  3. Il tipo di libri che leggi
  4. A che organizzazione appartiene
  5. Ecc..

Cosa ci rivela il linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo in generale è in grado di fornire ulteriori informazioni su pensieri e sentimenti. Si può rivelare una incongruenza tra ciò che viene detto e ciò che sta realmente accadendo dentro se stessi.

Spesso i sentimenti vengono “traditi” dai movimenti del nostro corpo, per questo avere la sensibilità di captare e riconoscere questi gesti ci può dire molto di una persona e capire come direzionare la nostra comunicazione.

Attenzione però a non fare passi falsi, come detto è una interpretazione quindi potrebbe non corrispondere alla realtà, quindi potremmo cadere facilmente in errore e farci un’idea sbagliata di chi abbiamo di fronte.

E’ sempre bene farsi delle domande prima di codificare un movimento del corpo come tale. Riconoscere questo linguaggio è un bene per tutti, perchè è impossibile non comunicare e visto che questa è la realtà è bene imparare a comunicare e saper interpretare gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *