Home / Coaching / Convinzioni limitanti: come cambiare le credenze

Convinzioni limitanti: come cambiare le credenze

Quando qualcosa non funziona spesso siamo abituati ad incolpare gli altri per i nostri insuccessi, altre volte mettiamo in moto dentro di noi convinzioni limitanti che ci portano a mancare l’obiettivo e nella peggiore delle ipotesi le credenze ci bloccano e non ci fanno neanche partire.

Quando siamo mossi da una motivazione positiva ogni ostacolo che affrontiamo ci sembra piccolo e neanche ci accorgiamo a volte, tutto è più leggero e la fiducia che abbiamo di noi stessi aumenta facendoci sentire all’altezza di ogni sfida.

Il problema delle convinzioni limitanti è che possono rovinare un futuro brillante, spesso rimaniamo a guardare gli altri che nel frattempo si sono messi in cammino e noi sogniamo ad occhi aperti rinunciando a quello che vorremmo essere e fare nella vita.

Convinzioni limitanti come cambiare le credenze

Una credenza limitante è una convinzione su una certa cosa, una certezza che ci limita in quanto è soltanto quella vocina dentro di noi che ci dice:

  • Questa cosa non funziona.
  • E’ un sogno troppo grande per me.
  • Non riuscirò mai ad ottenere quel risultato.
  • Non ne vale la pena.
  • Gli altri cosa penseranno di me.

Questi sono solo alcune convinzioni limitanti che bloccano i nostri passi verso un futuro che in realtà ci appartiene. Una credenza limitante influenza negativamente un risultato, al contrario una credenza potenziante ti porterà ad un risultato positivo. Prova a rispondere alle seguenti domande:

  • Quali sono le convinzioni limitanti che ti stanno creando un blocco nella tua vita
  • Cosa ti porta a pensare che quella convinzione sia la realtà
  • Come ti senti quando questi pensieri ti girano nella testa
  • Come pensi di sostituire una convinzione limitante con una potenziante

Rispondi a queste semplici domande e vedrai che qualcosa si incomincia a muovere dentro di te, le domande servono per far uscire il blocco che ti sta impedendo di essere all 100% una persona felice e di successo.

Di seguito puoi trovare un elenco di convinzioni limitanti e dei suggerimenti utili per superare certe credenze e dare forza alla tua motivazione e avere dei pensieri che possano darti il coraggio e la resilienza di arrivare fino in fondo.

Paura del giudizio degli altri

Una credenza limitante comune quasi a tutte le persone è la paura del giudizio degli altri, quello che pensano di me è molto più importante di quello che io penso di me. Vero? Spesso cadiamo in questo loop mentale che ci fa perdere tante buone occasioni di fare la differenza e sentirci soddisfatti di aver raggiunto un obiettivo.

  • Quello che pensano gli altri non è una tua responsabilità.
  • Non puoi piacere a tutti e non devi sforzati per essere accettato a tutti i costi dagli altri.
  • Il tuo controllo sul pensiero degli altri è nullo.
  • Spesso pensiamo che altri ci giudicano in modo negativo quando magari neanche ci pensano.
  • Se incontri una persona che ti giudica negativamente perché non è d’accordo su una scelta non è un problema tuo.
  • Quello che piace ed è importante per te non deve per forza essere uguale per gli altri, vai avanti nella tua scelta.

Pensare di non essere all’altezza

Quando sogni ad un lavoro futuro spesso ti blocchi perché parti con il piede sbagliato pensando di non essere all’altezza di portare a casa un determinato risultato.

Queste convinzioni limitanti ci bloccano e non ci fanno neanche partire, se invece freni questa paura e ti focalizzi sul tuo obiettivo ti accorgi che poi in fondo non era così difficile ed anzi nel maggior parte dei casi a te viene molto più semplice fare un determinato lavoro rispetto agli altri.

  • Cosa ti porta a pensare di non essere all’altezza
  • Quali sono quelle azioni che ti aiutano ad essere una persona esperta in un determinato lavoro.
  • Cosa sei disposto a fare per raggiungere un risultato.
  • A quali cose sei disposto a rinunciare per ottenere quello che vuoi

Gli altri sono molto più bravi di me

Questo in parte può essere vero, nel mondo esisteranno sempre persone più brave o più scarse di te, questo è un dato di fatto, ma è anche vero che non può fare parte delle tue convinzioni limitanti visto che tu avrai il tuo modo di fare una certa cosa rispetto agli altri.

Pensare che un altro sia più bravo di te non serve a nulla se non come metro di misura per fare meglio e imparare ancora di più, paragonarsi agli altri viene da un’educazione culturale molto sbagliata. Il confronto serve come stimolo per migliorarsi e non come sottomissione.

A scuola questo succedeva spesso, gli altri erano più bravi, più intelligenti, imparavano prima ecc… Essere paragonati agli altri ha costretto a molte persone a sentirsi incapaci di essere all’altezza di ogni sfida.

  • Quali sono le tue caratteristiche che oggi non riesci ad esprimere.
  • In cosa gli altri sono più bravi di te.
  • Cosa ti porta a pensare che tu non puoi raggiungere il loro livello.
  • Cosa stai facendo per raggiungere una certa competenza

La paura di fallire è una delle convinzioni limitanti che hanno in tanti

La paura di fallire credimi che siamo in tanti ad averla:

  • Paura di sbagliare.
  • Timore di fare una cosa diversa rispetto a come l’abbiamo sempre fatta.
  • Angoscia di perdere tutto.

Il fallimento viene visto come negativo ed entra nella nostra mente tra le credenze limitanti quando invece è un determinante per il nostro successo. Ci hanno fatto credere che il fallimento è sbagliato, ci rende persone peggiori, chi fallisce viene visto come un perdente e perde valore e credibilità da parte degli altri.

Tutto questo è sbagliato, e il fallimento è un processo obbligatorio che ci porta ad un grande risultato, la nostra vita è fatta di fallimenti continui, pensa a quando hai imparato ad andare in bicicletta, sei riuscito a restare in equilibrio? NO! eppure ci hai provato e riprovato fino a quando sei riuscito ad andare anche senza mani.

Pensa a quando hai imparato una nuova lingua, quante volte hai sbagliato vocaboli e pronunce eppure hai continuato fino a quando non hai imparato bene l’inglese.

  • E’sbagliato dirsi io sono un fallito oppure non ci riprovo perché ho fallito.

Provare e riprovare fino a quando non si diventa abili ed esperti in una cosa senza paura di sbagliare, di cadere e di fallire.

  • Cosa ti porta a pensare che il fallimento non sia un insegnamento per imparare a fare bene una cosa.
  • Qual’è stata la tua reazione quando hai incontrato il fallimento.
  • Come ti sentiresti se pensi che studiando e riprovando raggiungerai sicuramente il successo

Come eliminare le convinzioni limitanti

L’elenco che ho fatto qui sopra sono solo alcune delle convinzioni limitanti che spesso bloccano le persone verso il raggiungimento di un certo risultato.

Riconoscere le credenze che bloccano il nostro potenziale è molto importante per cambiare vita e vivere in modo appagante senza limiti auto imposti e riprendere in mano il proprio futuro.

Analizzare le convinzioni limitanti è importante, vedrai che scrivendole su carta, facendosi delle domande cercando di capire come sono arrivate dentro di noi, cosa le ha scatenate e cosa possiamo fare per eliminarle è una soluzione molto efficace.

Per raggiungere il successo in ogni settore della vita bisogna avere il massimo controllo sui propri pensieri, spesso ci imponiamo dei limiti da soli, costruiamo dei muri alti che non riusciamo a superare e questa cosa in parte fa sorridere.

Abbiamo dentro di noi un potenziale immenso e non sappiamo gestirlo e controllarlo, se ti fermi e ti focalizzi sui risultati che hai ottenuto e come li hai ottenuti ti accorgerai di quante cose sei capace di fare soltanto con la forza di volontà.

Non permettere ad una credenza di bloccarti, prendi il controllo della tua vita e affronta con coraggio questo limite e vedrai che tutti i tuoi giorni saranno diversi e avranno il sapore della libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *